Salve! Sono mamma di un ragazzino di dodici anni che sta lamentando da una ventina di giorni disturbi vari, quali senso di pressione alla testa, capogiri, dolori alla testa (ora localizzati sopra la nuca, ora frontali...) correlati a nausee (più intense al risveglio e la sera. A volte anche di notte). Il vomito vero e proprio si è verificato solo due volte. Debolezza.Dalla risonanza magnetica è risultata una presenza di piccole raccolte fluide extrassiali aracnoidee in sede temporale polare profonda bilaterale,la maggiore localizzata in sede temporale profonda a sn ha un diametro max di circa 1 cm.Vorrei conoscere il Suo spettabile parere. Di cosa si tratta? Bisogna intervenire in qualche modo? Ringraziando infinitamente per la risposta, porgo cordialissimi saluti!