Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Fenofibrato e insufficienza renale

Gentili dottori,
vorrei chiedere un chiarimento sull'uso corretto del farmaco xxx Ipocolesterolemizzanti  200 mg, fenofibrato che riduce i trigliceridi nel sangue, in anziano con INSUFFICIENZA RENALE.
Mio padre di quasi 81 anni lo usa da dicembre 2018 perché aveva i trigliceridi alti. I trigliceridi infatti ora sono nella norma: 95 (v. d. r. 50-170).
Il problema è che ha la CREATININA a 1, 34 (v. d. r. 0, 7-1, 3).
Da quello che leggo sul web con eGFR così bassa (tra 30 e 59) non dovrebbe assumere un DOSAGGIO di 200 mg bensì di 100 mg.
È così?
Dovrei farglielo ridurre?

Risposta del medico
Specialista in Nefrologia e Diabetologia e malattie del metabolismo

Gent.ma Sig.ra, Ritengo che il prodotto che sta prendendo per la trigliceridemia può continuarlo per quanto concerne la funzione renale. Infatti, la sua creatininemia è 1,34 ovvero uno uno 0,4 mg in più durante il periodo estivo. L'unico consiglio che posso darle è quello di bere, bere molto (circa 2 litri di acqua al giorno). Ho la sensazione che beve molto poco e comunque al di sotto dei due litri giornalieri. Un saluto prof. Claudio Di Veroli

Risposto il: 13 Giugno 2022
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali