24-09-2012

forse è troppo

Buongiorno, sono un uomo di 41 sposato e con due bambini. Ho sempre sofferto di disturbi alla colonna vertebrale, quali frequenti dolori lombo-sacrali, vertigini, mal di testa e continui "scricchiolii", saltuarie parestesie agli arti. Ho fatte varie visite ortopediche, RX e TAC ma non è mai risultato niente di rilevante, a parte una lieve scoliosi ed una ridotta lordosi cervicale. Mi è stata paventata l'ipotesi di una scorretta postura per la quale fare ginnastica posturale. Ultimamente mi capita, dopo una giornata nella quale ho camminato per un qualche ora con mio figlio di 3 anni in braccio, di arrivare la sera visibilmente distrutto, occhi rossi, ma la cosa strana è che quando mi corico ho una sensazione strana di fastidio lombare unito ad una sorta di ipereccitazione con battiti cardiaci accelerati, che non mi fanno prendere sonno subito. Avete idea di cosa possa essere? Grazie!!
Risposta

Immagino (spero di non sbagliare) che suo figlio abbia già cominciato a camminare da solo. Provi comunque a misurarsi la pressione arteriosa prima e dopo queste passeggiate.

Saluti

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia