11-07-2017

Gamba dolorante e gonfia

Buongiorno, tempo fa aveva già scritto una mia amica per me, sono disperata non riesco a trovare un medico che mi risolva il problema: 4 anni e mezzo fa ho avuto uno strappo alla gamba destra e è gonfiato tutto il polpaccio, all'interno si è creata una palla e certe volte mi sento come se scoppia qualcosa; mi brucia, mi sento debole e ho dolori forti. Sono andata da ortopedici, chirurghi vascolari, dermatologi, reumatologi, fisiatra, interista, chirurgo estetico. Nessun dottore è competente per il mio problema. Mi sento una palla muovere dentro. Ho anche tanti esami fatti. Vi ringrazio in anticipo, mi basterebbe avere il nome di qualcuno che va a fondo al problema.

Risposta di:
Dr. Alberto Cataldi
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare e angiologia
Risposta

Lo strappo di un muscolo di norma genera un ematoma, che se mal gestito rimane come una "palla" che a volte calcifica dando fastidio al movimento e quando la gamba si gonfia fisiologicamente verso sera o dopo stazione prolungata. In altro caso penso che possa trattarsi di una cisti di Baker post-traumatica, ma entrambi i casi richiedono un trattamento conservativo, con compressione elastica e integratori. Solo nel caso dell'ematoma organizzato se calcifico si può ricorrere ad un intervento chirurgico in elezione che però espone allo stesso rischio.

Se tutto ciò non è avvenuto, allora la fibrosi che si genera dopo uno strappo muscolare può dare fastidio, in questi casi l'assunzione regolare di fruttosio in ogni forma miele, frutta, etc può facilitare la sensazione, si possono usare tecniche come la tecar terapia che ammorbidisce la cicatrice, non avendo esami strumentali e dati sufficienti spiego alcune diagnosi probabili. Sarebbe utile una risonanza della gamba se l'ecografia non è dirimente.

TAG: Apparato circolatorio | Chirurgia | Chirurgia vascolare | Malattie della circolazione | Ortopedia e traumatologia