Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-07-2013

Gent.le dottore, intanto la ringrazio per la sua

Gent.le Dottore, intanto la ringrazio per la sua disponibilità, le chiedo questo consulto perchè sono molto preoccupata per ciò che potrei avere. Dopo avere eseguito la rettoscopia il dottore ha riscontrato un ulcera e due polipi e facendoli analizzare la diagnosi istopatologica o citologica è la seguente: Campione di mucosa del grosso intestino con erosione dell'epitelio di rivestimento, zone di atrofia delle ghiandole e con flogosi linfomonocitaria della lamina propria. Frammenti di adenoma tubulare del grosso intestino con displasia di basso grado delle ghiandole. Dissociati epiteli ghiandolari di tipo intestinale.Può dirmi per favore cosa significa in parole più semplici? Spero possa rispondermi al più presto così da cominciare a chiarire il problema. Grazie infinite.Cordiali saluti.
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

 L'ulcera, nel Suo caso, e' risultata essere una lesione benigna di tipo infiammatorio.

I polipi del retto sono risultati essere adenomi, cioe' tumori benigni del colon-retto.

Gli adenomi colo-rettali possono (non necessariamente) trasformarsi in carcinomi. Nel Suo caso i polipi ("displasia di basso grado") non avevano pero' neppure iniziato questa trasformazione (e forse non l'avrebbero mai iniziata).

Le consiglierei di fare una COLONSCOPIA TOTALE TRADIZONALE (con fibroscopio ottico) per due motivi:

1) dato che vi erano 2 polipi adenomatosi nel retto, e' possibile che ve ne siano altri nel colon a monte. Tutti i polipi del colon-retto, anche se benigni, devono essere asportati (se piccoli, l'asportazione puo' essere eseguita nel corso della colonscopia), prima che possano iniziare una trasformazione maligna.

2) e' importante, per decidere la terapia per l'ulcera rettale, sapere se vi sono altre ulcerazioni nel colon a monte.

Un'ultima cosa:

non e' frequente avere dei polipi prima dei 35 anni di eta'. Nella Sua famiglia vi sono stati casi di tumori ? Sarebbe importante saperlo per decidere con quale intervallo ripetere le prossime colonscopie.

Cordialmente.

dott. Piero Gaglia

TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!