Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Gent.mo dottore,mi chiamo elisa, ho 43 anni e

Gent.mo Dottore,mi chiamo Elisa, ho 43 anni e qualche giorno fa dopo una cistografia retrograda minzionale mi e' stato diagnosticato un cistocele della vescica tra il I e II°.Non ho mai avuto figli e non riesco a spiegarmi la causa di cio'.Da oltre una anno soffro di una cistite cronica con escherichia coli, febbre a 38 con dolori articolari forti, resistente a qualsiasi trattameto antibiotico.Sono molto spaventata dall'intervento perche' so che non da la certezza di una risoluzione, ma l'infezione mi rende la vita impossibile perche' ogni 3 giorni sono costretta a letto.Volevo chiederle, quale tecnica da i risultati migliori, quanto e' doloroso, quali i tempi di ripresa e se e' possibile farlo in anestesia totale.Grazie per l'attenzione.
Risposta del medico
Specialista in Urologia e Andrologia
Gentile Signorina, da quello che mi scrive presenta un cistocele di I° - II° grado. Direi prima di tutto di eseguire un ulteriore esame diagnostico : -- ESAME URODINAMICO COMPLETO che ci mostra la funzionalita' vescicale con il relativo svuotamento. Inoltre sarebbe opportuno, debellata l'infezione batterica, eseguire UNA CISTOSCOPIA al fine di valutare lo stato della mucosa vescicale. Prenda inoltre visione del sito da me realizzato sulla patologia in questione www.cistite-iuv.it Distinti saluti. Dott.Famiano Meneschincheri
Risposto il: 08 Novembre 2011
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali