12-05-2008

Gent.mo dottore, mio padre, di anni 70 giorni fa

gent.mo dottore, mio padre, di anni 70 giorni fa ha subito un intervento di angioplastica ad un vaso in seguito ad un infarto. Oggi 16 aprile ha di nuovo subito un intervento di angioplastica per disostruire l'altro vaso ancora occluso. Non sono riusciti nell'intervento, in quanto non sono riusciti a far passare la sonda, quindi a breve ci saranno le dimissioni in quanto hanno detto che un nuovo intervento potrebbe portarlo in dialisi (attualmente è monorene) e potrebbe anche decedere. Alla luce di quanto sopra possiamo fare qualcosa? Che aspettative di vita può avere?. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il punto da valutare è se l’ostruzione del vaso genera ischemia miocardica. Ciò si può determinare con test provocativi di ischemia quali il test da sforzo o esami cosiddetti di secondo livello quali scintigrafia miocardica o eco-stress. In caso i test dimostrassero ischemia ad una soglia tale da comportare un rischio eccessivo bisognerebbe prendere in considerazione tutte le possibilità di rivascolarizzazione. Questo è però impossibile valutarlo in assenza di tutti i dati clinici e strumentali (soprattutto la coronarografia)
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare