17-09-2003

Gentile dottore ho 21 anni. a causa dei dolori

Gentile dottore ho 21 anni. A causa dei dolori lancinanti che provavo durante i rapporti sessuali ho fatto un Ecografia transvaginale. La dottoressa mi ha detto che sono due i fattori che mi causano questa sofferenza: il fatto che ho l'Utero retroverso e il fatto che ho un bruttissimo intestino, molto gonfio, che mi avvolge l'Utero stesso. Il mio dubbio è questo: normalmente quando la penetrazione arriva intorno ai 12 cm i dolori sono talmente forti che sono costretta a chiedere al mio ragazzo di fermarsi, ora però vorrei provare a stringere i denti per una volta e a chiedergli di continuare fino in fondo. Questo forzamento potrebbe causare danni all'utero o lesioni... rotture? E poi è normale che i dolori siano tanto intensi? Non è possibile correggere la posizione dell'utero? Lo chiedo anche in vista di una futura gravidanza... che temo non arriverà mai se tutte le volte gli chiedo di fermarsi a 12 cm! Grazie per l'attenzione... spero che mi risponda presto...
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile utente, con un rapporto sessuale, in genere, non si provocano lesioni all’apparato genitale. Le sconsiglio però di proseguire un rapporto se il dolore è così intenso. Il meteorismo intestinale si può curare modificando l’alimentazione ed ssumendo eventualmente del carbone vegetale. L’utero retroverso non è una “malattia”, ma una variante anatomica (come essere biondi o bruni) e non dovrebbe ostacolare la sua attività sessuale, né un’eventuale gravidanza. È invece opportuno cercare di capire se non vi è un’infezione in corso e se lei è sufficientemente rilassata. Ne parli ancora con il suo ginecologo. Infine, se non desidera una gravidanza, ricordi che è possibile rimanere incinta anche se non si ha penetrazione completa.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!