19-06-2012

Gentile dottore mi riferisco alla sua richiesta di

GENTILE DOTTORE MI RIFERISCO ALLA SUA RICHIESTA DI CHIARIMENTI E LE INVIO LA MIA PRIMA DOMANDA FATTA SUL VOSTRO SITO CON LA RISPOSTA DELL'UROLOGO :SE IL PSA RATIO SI ABBASSA FINO AL 13,10% SU UN PSA TOTALE di 3,29 IN UN PAZIENTE (65 ANNI) CON ESPLORAZIONE RETTALE ED ECOGRAFIA TRANSRETTALE NEGATIVE E' GIUSTO UN ATTEGGIAMENTO ATTENDISTA(misurado il PSA TOTALE NEL TEMPO)COME HA CONSIGLIATO IL NOSTRO UROLOGO ?RispostaBuonasera, si è giusto attendere. Cordiali saluti Danilo Patti www.terapiaprostata.com Dott. Danilo Patti......................................................................2° DOMANDALA MIA PAURA E' QUESTA : SE ASPETTIAMO COME CI HA CONSIGLIATO IL NOSTRO UROLOGO CHE HA DETTO CHE QUALUNQUE COSA CI SIA, E LE PROBABILITA' NON SONO ALTE(CHE SIA TUMORE) E' SICURAMENTE SOTTO CONTROLLO PER MESI O ANNI!!!IO MI CHIEDO E SE DOVESSE ESSERCI QUALCOSA VERAMENTE NON SAREBBE LOGICO MUOVERCI GIA' DA ORA? QUESTO E' IL MIO TORMENTO!!! LA RINGRAZIO DI UNA SUA RISPOSTA (ANCHE DETTAGLIATA SE POSSIBILE)!!! GRAZIE. UN CORDIALE SALUTO.
Risposta di:
Dr. Danilo Patti
Specialista in Andrologia e Urologia
Risposta
Buonasera, la sua domanda è pertinente, consideri il psa solo un indice che può modificarsi per vari motivi. Se vuole stare più tranquillo effettui un pca3 oppure il pro2 psa, se questi sono alterati effettui una RMN della prostata poi si valuterà la eventualità di effettuare esami più invasivi. Cordiali saluti www.terapiaprostata.com
TAG: Reni e vie urinarie | Urologia