Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-04-2006

Gentili dottori, ho una domanda che mi assilla da

Gentili dottori, ho una domanda che mi assilla da tanto, e facendola a medici che avevano in cura mia madre non mi hanno saputo rispondere. spero che voi siate piu esaurienti. mia madre era stata ricoverata il 08 03 2005 all'ospedale di frosinone per sospetto calcolo al fegato poi successsivamente con varie tac e radiografie circoscritto alla colicisti, vari esami sucessivi avevano dato un responso per noi familiari agghiacciante, cancro della colicisti e delle vie biliari, consultando vari oncologi, non si poteva intervenire chirurghicamente solo provando qualche terapia, che non si poteva fare nell'ospedale dove mia madre era ricoverata. vi lascio immagginare cosa abbiamo passato in 5 mesi di calvario. la mia domanda è se si poteva trasferire in un reparto specializzato e quanto è grave questo tipo di tumore e se ci potevano essere degli interventi chirurgici da poter fare. la ringrazio anticipamente e mi scusi per i termini poco professionali, grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Difficilmente il cancro delle vie biliari può andare incontro ad un intervento chirurgico radicale e risolutivo; purtroppo in tali casi le terapie mediche hanno solo intendimenti palliativi e non prolungano la sopravvivenza; non abbia sensi di colpa.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!