Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-05-2006

Gentili signori, sono brasiliana sposata un

Gentili signori, sono brasiliana sposata un italiano vissuta molti anni in Italia, dove mi è stato diagnosticato più di 25 anni fa “ittero a bilirubina indiretta tipo Gilbert”, dopo una grande faticata, giro della Corsica con la mountain bike. Oggi ho 57 anni e questo problema mi disturba ancora moltissimo, sono nel momento in una crise emozionale per via della malatie del mio marito, per questo ho dovuto assumere il medicinale Rivoltril 4 gocce al giorno. Tutti dicono che la sindrome di Gilbert è del tutto innocua e benigna, solo che nel caso di uno sforzo fisico (come ora per me giocare a tennis) o stress emozionale si scatano, diversi sintomi, come l’urina scura, dolore abdominali, il fegato gonfio, fatiga muscolari estrema, nausea, giramenti di testa, dificoltà digestiva. I miei esami clinici sono del tutto normali. Vorrei sapere da loro, il medicinali Rivoltril, può far male al fegato? Alla mia sindrome di Gilbert? O sarà la fatica di giocare a tennis o all mio stress emozionale, che mi fanno male al fegato. Tanti grazie, Vera.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Tutti o quasi i farmaci assunti cronicamente possono determinare un danno epatico. Tuttavia il Rivotril non risulta essere particolarmente dannoso per il fegato e può, nel suo caso, essere assunto. Riteniamo pertanto che le urine scure siano la conseguenza dell’innalzamento della bilirubinemia in seguito a sforzo fisico, come è nota accada nella sindrome di Gilbert.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!