Gentile dottore, sono una ragazza di 29 anni e sono un soggetto allergico. Scrivo perché vorrei avere delle delucidazioni in merito alle allergie che possono essere provocate dai tatuaggi. Ho letto in giro che le allergie sono principalmente causate dagli inchiostri colorati che contengono metalli. Mi sono informata da un tatuatore che ha dichiarato che l'inchiostro nero che utilizzano è anallergico e mi ha lasciato la scheda con i componenti: PIGMENT CI 77266 40-45% ACQUA 30-35% GLYCERIN 10-15% HAMAMELIS VIRGINIANA EXTRACT 10-15% ALCOHOL 2-5%La mia domanda è: cosa vuol dire anallergico? È comunque possibile essere allergici ad uno di questi componenti? Grazie per la risposta.