Salve, da 5 giorni mi è stato diagnosticato in pronto soccorso ginecologico un herpes genitale in seguito a diagnosi effettuata anche sul mio compagno. La mia situazione iniziale presentava a livello di introito vaginale interiormente area con presenza di multiple vescicole suggestive per herpes genitale. Terapia con Aciclovir pomata per 5-7 giorni iniziata subito dopo la diagnosi. La situazione è andata progressivamente migliorando, dopo aver sentito il parere del medico curante stavo programmando una nuova visita ginecologica ( per avere tutte le informazioni che mi serviranno e anche per effettuare un tampone dato che in PS non lo hanno effettuato) ma purtroppo mi hanno sorpresa le mestruazioni, nel giro di poco ho scoperto una nuova area della vulva con vescicole ed ora ho il timore che il tutto possa regredire, di non riuscire ad applicare bene internamente la crema e che l'assorbente igienico possa irritare la nuova area. Quali accorgimenti attuare in questa situazione? Se la situazione dovesse davvero regredire è bene rivolgersi al pronto soccorso anche con le mestruazioni oppure è probabile che la situazione migliori da sola? Ringrazio anticipatamente. Cordialmente.