Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-10-2006

Ho 27 anni e da circa 7 anni bevo parecchio quesi

Ho 27 anni e da circa 7 anni bevo parecchio quesi ogni weekend, sia venerdì che sabato sera, a stomaco vuoto, un litro e mezzo di birra a 8-9 gradi o 3 bicchieroni di cocktail superalcolici (di quelli forti, es. negroni). Di solito, dopo queste ubriacature ho fame e mangio molta roba, anche grassa e/o dolce, prima di andare a dormire. Ora sono molto preoccupato per la mia salute, anche perchè un anno fa da un'ecografia all'addome mi è stato diagnosticato il fegato ingrossato, ho frequenti dolori soprattutto sul fianco destro che talvolta si diramano fino alla gamba, e molti miei parenti da parte di madre sono morti di cirrosi epatica anche dopo aver smesso di bere. Domande: 1)Che esami devo fare per capire esattamente come sta il mio fegato e se posso o non posso bere alcolici? 2) assumere la stessa quantità di alcol tramite bevande a bassa oppure ad alta gradazione fa male al fegato nello stesso modo? 3) smettendo di bere o bevendo poco, il fegato può recuperare eventuali danni dovuti all'alcol? 4)Anche la cannabis fa male al fegato e/o ai reni se assunta per 8 anni quasi quotidianamente? Mi scuso per la lunghezza dello scritto e vi ringrazio moltissimo perchè esercitate un servizio davvero utile per molte persone (comprese quelle che come me si vergognano a parlare di certi vizi con il medico di famiglia..mi conosce da quando ero piccolo!).
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
I principali esami per verificare le condizioni del fegato sono la bilirubinemia, l’albuminemia, il tempo di protrombina, le aminotransfreasi, la FA e la GGT, l’emocromo con piastrine, l’esame delle urine, i markers dell’epatite virale. Il fegato viene danneggiato dalla quantità di alcol che gli perviene indipendentemente dal tipo di bevanda, anche se, verosimilmente, il vino bevuto ai pasti è meno dannoso dei superalcolici a digiuno. Se il danno epatico da alcol è iniziale allora, la assoluta sospensione degli alcolici può far revertire il danno e portare a guarigione. Per quanto noto, la cannabis non causa danno al fegato.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!