23-10-2002

Ho 28 anni e ho avuto la mia prima mestruazione

Ho 28 anni e ho avuto la mia prima mestruazione all''età di 9 anni. Fin dall''inizio ho notato che il mio ciclo non era mai di 28, ma sempre della durata di 30/32 giorni. Durante l''estate il ciclo si allungava ulteriormente e infatti nel mese di agosto non ho MAI avuto le mestruazioni. Verso i 17 anni mi è stata diagnosticata una microcisti all''ovaia destra e la dott.sa mi disse che era quella che causava irregolarità del ciclo. Mi fece prendere la pillola che mi provocava delle mestruazioni abbondantissime che arrivavano a durarmi anche fino a 10gg e perciò mi fece smettere dopo soli 3 mesi. Da allora non l''ho più ripresa. La Cisti però col tempo sparì da sola. Ho una vita sessuale attiva e regolare da circa 6 anni. Il mio problema, oltre a dei dolori fortissimi, accompagnati spesso da mal di testa e Vomito, che mi costringono a letto il primo giorno delle mestruazioni, è che il mio ciclo è cambiato nel corso degli anni, ma non si è mai regolarizzato. Varia tra i 15 e i 45/50 giorni e le mestruazioni non mi durano mai più di 3 giorni. Ho fatto tutti gli accertamenti e sembra non esserci nessuna causa patologica. Perciò io mi chiedo, senza prendere la pillola che mi fa stare molto male, come potrei ovviare a questa situazione e come mai invece di assestarsi le cose si stanno evolvendo in modo caotico? Anche la mia mamma aveva un ciclo irregolare e mestruazioni dolorose, ma non a questo livello. Questa situazione può essere d''ostacolo ad un eventuale voglia di maternità? GRAZIE
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, se le mestruazioni sono molto irregolari diventa più difficile capire quando avviene l’ovulazione per cui può essere necessario un tempo maggiore per ottenere una gravidanza, ma non è affatto impossibile. Qualora lei cercasse una gravidanza, è utile cercare di capire (mediante il monitoraggio della temperatura, del muco cervicale e con l’uso eventuale di “kit” che identificano le modificazioni ormonali correlate all’ovulazione oppure di esami ecografici seriati) quando avviene l’ovulazione per avere rapporti in quella fase del ciclo. Per quanto riguarda i disturbi mestruali che lei riferisce, dovrebbero migliorare con l’assunzione di una pillola a basso dosaggio. Ne riparli con il suo ginecologo, vi sono oggi in commercio pillole con dosaggi molto bassi che hanno meno effetti collaterali di quelle usate in passato.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!