Ho 31 anni e nell'ultimo anno sono stato molto stressato per motivi di lavoro. Lo Stress si manifesta con vari sintomi, ma in particolare mi rende teso e le mie ore di sonno dimuniscono perche mi sveglio piu` presto di quando sono rilassato. Cio` e` legato ad una sensazione di tensione ai muscoli del torace (zona attorno al Cuore - pericardio? - Stomaco, scapole e spalle), in particolare al lato sinistro del torace (proprio in corrispondenza del cuore). tra il 1999 ed il 2000 sono stato soggetto ad attacchi di tachicardia lagati ad uno stato di ipereccitazione che aumentava la frequenza dei battiti cardiaci. All'epoca feci diversi esami cardiologici che evidenziarono un piccolo prolasso della valvola mitriale di poca importanza (a parere di tutti i cardiologi che mi hanno visitato, l'ultimo dei quali all'inizio del 2005). Mi dissero quindi che le tachicardie erano dovute ad un fenomeno dii natura ansiosa e per un anno e mezzo utilizzai del diazepan (noan) che in effatti mi aiuto` a controllare questi attacchi di tachicardia e di ipereccitamento. Attualmente non sono piu` soggetto ad attacchi di tachicardia. Questa sensazione di tensione ai muscoli attorno al cuore si manifesta pero` quasi costantemente da tre mesi a questa parte e mi accorgo che mi da problemi quando faccio sport, perche` e` come se impedisse al cuore di funzionare in modo ottimale. Durante l'attivita` sportiva (bicicletta o camminata in montagna) non provo dolori al cuore, ma vado prima in affanno e il cuore non riesce a raggiungere il ritmo di cui e` capace nei momenti in cui sono rilassato. Volevo quindi chiedervi se questo legame fra stress e tensione dei muscoli (del pericardio?) e` documentato, o se pensate che i miei problemi possano avere altra origine. Avete inoltre dei suggerimenti su cosa fare in proposito (a parte diminuire lo stress)? Grazie mille, MP