15-05-2008

Ho 47 anni. circa 4 anni fa sono andato a el

HO 47 anni. Circa 4 anni fa sono andato a EL SALVADOR per lavoro, non volendo fare la profilassi antimalarica a causa di una gammopatia monoclonale il medico mi suggerisce qualcosa di piu` semplice: per non ricevere punture di zanzare infette cambiare il PH della pelle con concentrati di vitamina C (prescritti con ricetta). Dopo 6 mesi al mio ritorno in Italia sono dovuto ricorrere al pronto soccorso perche` la mia faccia era diventata gonfia come un pallone non potevo nemmeno guidare perche`era impossibile aprire gli occhi. La domanda e`questa "si puo` sviluppare un'allergia alla vitamina C?" da notare che una caramella con vitamina C mi fa gonfiare gli occhi fino a chiuderli e un'aranciata mi produce una situazione d'asma notturna con relativo stato d'ansia. Sono anni che controllo questa situazione e la mia conclusione e`questa. (non ho fatto molte indagini mediche a causa dei miei frquenti viaggi di lavoro).Grazie per L'attenzione.
ANTONIO CN
Risposta di:
ANTONIO CN
Risposta
In medicina tutto è possibile, anche una sensibilizzazione a medicamenti come le vitamine. Talvoltà però è qualche alimento che, anche se ben tollerato in precedenza, induce sintomi di orticaria-angioedema (gonfiore al volto). E' opportuno che si rechi presso un centro di dermatologia-allergologica per un approccio specialistico al suo problema.
TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!