Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Ho 64 anni; sono un uomo. una pancreatite acuta mi

Ho 64 anni; sono un uomo. Una pancreatite acuta mi ha causato una broncopolmonite ed un versamento pleurico, evidenziati da RX.
Son stato curato per 4 settimane con antibiotici.
Attualmente ho tosse solo (moderata) solo quando sono a letto.
Quali precauzioni devo adottare ? Mi si consiglia il vacino antiinfluenzale ? Avrò postumi permanenti da questo episodio ? Devo fare ulteriori controlli RX ?
Grazie per la risposta e codiali saluti.
Risposta del medico
Gentile signore, frequentemente la pancreatite è sostenuta da una patologia del sistema escretore della stessa ghiandola. Altre pancreatiti sono sostenute da agenti patogeni microbici; specialmente virus. Solo in questi casi, ossia quelli di natura infettiva, si può stabilire una causa comune per pancreatite e polmonite. Non è facile, di contro, stabilire un nesso causale tra una pancreatite e una polmonite con essudazione pleurica. Vengo alle sue domande. Le precauzioni da adottare sono quelle di un controllo clinico e radiografico che accertino la completa risoluzione del processo infiammatorio prima di riprendere, con cautela, le sue normali attività. Il vaccino, in ogni caso è indicato quando le condizioni cliniche siano perfettamente ristabilite; ma allora si dovrà fare i conti con il calendario: non sarà troppo tardi? I postumi di questa come di qualsiasi altra polmonite sono spesso legati alla ripresa di attività anzitempo. Le ripeto quanto prima affermato: controlli bene che la risoluzione della polmonite sia avvenuta completamente prima di riprendere le sue abitudini. Ovviamente il fumo di sigaretta è una abitudine da non riprendere ovemai fosse stata presente prima!
Risposto il: 13 Dicembre 2008
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali