ho 72 anni e sono stato operato di adenomectomia prostica transvescicale per il volume elevato della prostata nel maggio 2010. Dopo l'operazione per ca. 4 mesi incontinenza totale con forti perdite di sangue durante le minzioni. Verso tardo autunnodiminuzione delle perdite, forse dovuto ad esercizio fisico. Inizio genn.2011 visita d'urgenza in... Leggi di più ospedale con diagnosi: importante edema penino scrotale (tutta la zona aveva le dimenzioni di una grossa arancia) riducibile con compressione manuale, non edema declive. addome ndp, logge renali ndp. Il medico non riusciva a spiegarsi la situazione. Esami fatti: ecodoppler vasi pelvici, TC addominopelvica con e senza mdc; PSA totale e frazionato. Tutti gli esami sono risultati negativi .Nel frattempo il gonfiore è sceso ma con andamenti molto altalenanti e sempre perdite anche se minori, ma a volte la zona del pene è così ingrossata che fatico a ritirare il prepulzio per le minzioni. Oltre ananase 1 cpc 2/die per 15 gg. non mi sono stati suggeriti altri medicamenti. Il mio specialista non sa darmi risposte. Potrebbe darmi il nome di un'altro specialista nella zona di Milano e/o un'indirizzo per riabilitazione? Grazie!