Ho fatto un elettrocardiogramma sotto sforzo ed il medico ha rilevato un anomalo innalzamento della pressione"minima" arrivata rapidamente al valore 100, mentre a riposo misurava 70 su 120 di massima. Ha interrotto la prova di sforzo e mi ha invitato ad effettuare al più presto il seguente un esame particolare: Visita medico nucleare; Tomoscintigrafia miocardica di perfusione a riposo e dopo stimolo; Angiocardioscintigrafia di primo passaggio. Volevo sapere che cosa può significare quell'anomalo innalzamento della pressione minima e se questi esami che hanno un certo livello di rischio potrebbero essere sostituiti con altre tecniche più vanzate e meno pericolose. Grazie per l'attenzione