15-04-2008

Ho già letto alcune domande sull'argomento, ma

Ho già letto alcune domande sull'argomento, ma non ho trovato indicazioni speccifiche per il mio problema. Mi è stata diagnosticata una cisti del pericardio a seguito di TAC con contrasto prima e risonanza magnetica poi. I sintomi sono molto affanno e stanchezza (prova da sforzo interrotta alla fine del 2° stadio). Esiste la possibilità di soluzione con intervento chirurgico per resezione della cisti? E' un intervento molto delicato? Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Effettivamente è una situazione patologica abbastanza rara. Non so quanto correlabile ai disturbi che Lei riferisce, sarebbe necessario conoscere le dimensioni ella cisti e valutare (penso sia sufficiente un ecocardiogramma, le sue eventuali ripercussioni sulla funzione cardiaca. Per contro (fatte salve eventuali comorbilità che potrebbero controindicare l’intervento) non penso che la sua asportazione sia un intervento particolarmente complicato. In conclusione è necessario valutare il caso individualmente e questo credo possano farlo con maggiore cognizione di causa i cardiologi che hanno posto la diagnosi ed eventualmente un cardiochirurgo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!