23-02-2004

Ho la sindrome di gilbert sono in cura per una

Ho la Sindrome di Gilbert sono in cura per una Colecistite cronica da settembre e gastrite da 3 anni. Sono diminuita di peso mangiando poco a causa dei dolori all'addome che mi porto dietro. Ora sono in cura ma non ho miglioramenti, è possibile che minor quantità di cibo assumo, e meglio mi sento? ma non può continuare così? la gastrite mi ha provocato la colecistite, e il gilbert che funzione ha in tutto questo? qual è l'Alimentazione più corretta per me? grazie per avermi ascoltato, aspetto al più presto un Vostro riscontro.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La sindrome di Gilbert è una condizione costituzionale benigna, molto comune presso la nostra popolazione. Essa non presenta alcuna relazione con i disturbi e le patologie che lei ci descrive; può soltanto verificarsi un maggior incremento dei valori di bilirubinemia in occasione di una minore assunzione di cibo. Tuttavia ciò non rappresenta elemento di preoccupazione né fattore di rischio per qualche altra patologia. Invece gli altri 2 problemi (colecistite e gastrite) vanno affrontati e cercati di risolvere. Dal punto di vista diagnostico è utile che si sottoponga ad esame di esofago-gastro-duodenoscopia e ad ecografia addominale. In tal modo si potrà accertare con precisione l’entità del danno gastrico e/o duodenale, nonché la eventuale coesistenza di infezione da Helicobacter P. e curarla. Nel caso dell’ecografia e del riscontro di calcoli, se persiste la sintomatologia con coliche biliari, va presa in considerazione anche la opportunità di un interveto chirurgico di colecistectomia. Infine, per quanto riguarda la alimentazione da seguire, essa va individualizzata in base alle sue caratteristiche fisiche e di abitudini alimentari. In linea di massima dovrebbe evitare il fumo di sigaretta, caffè. Thè, cioccolata, brodi di carne, bevande gassate, pepe e peperoncini, cibi e bevande particolarmente elaborati, uova e cibi a base di uova, cibi ricchi di grassi, fritture.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!