20-03-2008

Ho sempre freddo negli arti inferiori ho bisogno

HO SEMPRE FREDDO NEGLI ARTI INFERIORI HO BISOGNO DI MUOVERMI PER SCALDARMI SE STO TROPPO TEMPO FERMA STO QUASI MALE DAL FREDDO AI PIEDI, INVECE LE MANI SONO SEMPRE CALDE. HO LA SENSAZIONE CHE IL CUORE FACCIA FATICA A POMPARE IL SANGUE FINO ALLE ESTREMITA' INFERIORI. HO DELLE CROSTICINE CHE NON VENGONO VIA SOPRA I PIEDI. E' POSSIBILE CHE DIPENDA DAL CUORE? QUALI ESAMI POTREI FARE? GRAZIE
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, la Sua giovane età, la sintomatologia da Lei descritta ossia ipotermia, dolore isolatamente agli arti inferiori e in special modo ai piedi che presentano “crosticine sul dorso” con regressione dopo attività motoria, fanno escludere che si tratti di una patologia dipendente dal cuore e/o di una arteriopatia obliterante degli arti inferiori e indirizzano verso una patologia distrettuale benigna determinata da una maggiore suscettibilità al freddo di un territorio con scarsa circolazione sanguigna. Il movimento, in questo caso, rimettendo in circolo il sangue migliora la funzionalità dei vasi sanguigni che diventano più elastici e non hanno più la tendenza a chiudersi sotto l’effetto del freddo. In una parola potrebbe trattarsi di un eritema pernio comunemente definito geloni. Utile riferirsi al proprio medico curante per un esame clinico accurato, una corretta anamnesi familiare, personale relativamente alle proprie abitudini (lavoro o contatto con ambienti umidi), esclusioni di patologie sistemiche sottese (diabete, iperuricemia, dislipidemie etc o pat. reumatologiche). Sarà il Suo medico curante, se lo riterrà opportuno, a indirizzarla presso un angiologo per un eventuale consulto. Intanto eviterei il freddo, favorirei la attività motoria (ginnastica).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare