03-07-2012

IgE totali e intolleranza a glutine

Salve, sono una ragazza di 21 anni, qualche anno fa ho iniziato a manifestare i tipici sintomi di allergia: starnuti, prurito in precise zone del corpo e ogni tanto qualche bolla. Finalmente quest'anno ho deciso di fare i test allergologici e il dermatologo mi ha consigliato di fare, per avere un quadro completo della situazione, anche gli esami specifici per l'intolleranza al glutine e al lattosio. Oggi ho ricevuto i risultati per l'intolleranza al glutine e risulta che l'IgE è molto alto. Non sapendo cosa fosse il Prist IgE ho cercato di documentarmi tramite internet ed ho letto che non è l'esame specifico per verificare la presenza di questo tipo di intolleranza, vorrei innanzitutto sapere se, avendo richiesto un esame mirato, tale risultato significhi che sono intollerante/ sensibile al glutine, o semplicemente dovrò fare delle analisi diverse per saperlo; in secondo luogo vorrei sapere cosa significa, cosa comporta avere un livelli di IgE così alto. Grazie.
Risposta di:
Dr. Antonella Guidoboni
Specialista in Allergologia e immunologia clinica
Risposta

Nella sua domanda colgo una notevole confusione, e non certo per colpa sua. Premesso che essendo lei allergica, è naturale che si rilevi un aumentato livello di IgE totali: questo infatti è un riscontro comune nelle allergie ed indotto dalla patologia stessa per motivi che ovviamente mi sono difficili in questa sede spiegare. Come Lei dice giustamente, l'intolleranza al glutine non ha nulla a che fare con l'aumento delle IgE, non essendo la celichia una malattia allergica e soprattutto non si riscontra con il dosaggio appunto delle IgE ma con altre indagini come il dosaggio delle IgA e IgG antigliadina, gli anticorpi antiendomisio e antitransglutaminasi.

Cordiali saluti

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica