Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

25-10-2013

Igeine delle cavità nasali

buongiorno, ho un bambino di 4 anni e da 2 anni che consulto vari dottori ma non ho trovato ancora la cura giusta. Nel 2011mio figlio aveva una tosse e dopo 3 mesi il medico ha fatto una cura con antibiotico ma la tosse persisteva ancora. I giorni passavano e nulla cambiava cosi decisi di portarlo in ospedale dove gli hanno diagnosticato broncopolmonite.Tutto era passato ma dopo 15 gg si ripresentò nuovamente la tosse e si ricominciò la cura con antibiotico e bentalan, così fino a maggio. Fortunatamente durante l'estate il bimbo gode di ottima salute ma come arriva settembre si ripresenta la tosse e si ricomincia con antibiotico e bentalan. Purtroppo l'unica soluzione per togliergli la tosse,per poche settimane, è bentalan. Stufa vado da un altro broncopneumologo e mi dice che mio figlio è asmatico mi da la cura,ma il pediatra prima di prescrivergli queste medicine gli fa fare la spirometria che è nella norma e nella visita gli diagnostica tosse persistente e rinite come sindrome rino bronchiale. Ora devo curare la rinite. Ho fatto presente che quotidianamente effettuamo 4 lavaggi nasali e dal naso non esce niente invece dalla bocca esce muco giallo verdognolo. Allora io mi chiedo è giusto iniziare questa nuova terapia?
Risposta di:
Prof. Giuseppe De Simone
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Risposta

A questa età l'ostruzione nasale rapprenta la prima causa di infezioni a carico delle basse vie respiratorie. Utile quindi tenere pulite le cavità nasali con lavaggi frequenti con soluzione fisiologica.

TAG: Malattie dell'apparato respiratorio | Polmoni e bronchi
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!