Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-10-2016

Il ciclo mestruale può influire sui risultati di una visita cardiologica?

Salve, sono una ragazza di 25 anni, questa estate ho accusato dolori al torace, iniziavano dal petto sinistro per continuare al centro durante la respirazione alle braccia e alla schiena, dolori che continuano ancora oggi e per cui sono stata ricoverata in ospedale dove mi è stato riscontrato il reflusso gastroesofageo in ernia iatale da scivolamento.
Prima di riscontrarmi ciò mi hanno fatto tutte le visite cardiologiche e due ecocardiogrammi di cui uno non mostrava niente, l'altro invece mostrava una lieve insufficienza alla tricuspide e una lieve insufficienza mitralica. Uscita sono andata a fare una visita in un centro specializzato per il cuore per assicurarmi della cosa e se dovevo stare sotto controllo, però fortunatamente qui non c'era niente. La mia domanda: dato che durante l'ultima visita avevo il ciclo mestruale, la cosa può incidere sui risultati? Il dubbio mi è sorto dal fatto che ho letto su internet che l'ovaio policistico può inflenzare. Grazie dell'attenzione.
Risposta di:
Dr. Paolo Pantanella
Specialista in Gastroenterologia e Pediatria
Risposta
Anche se non sono cardiologo sono certo che il ciclo non abbia potuto influire sui risultati di ecocardiogramma e visita cardiologica. Il ciclo, invece, può influire sul reflusso gastro esofageo. Cordiali saluti.
TAG: Cuore | Gastroenterologia | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!