07-03-2006

Il padre del mio fidanzato soffriva di cardiopatia

Il padre del mio fidanzato soffriva di cardiopatia dilatativa diagnosticata per caso durante la cura di una Bronchite; nel 92 ha subito un Trapianto ed è deceduto nel 2004. Suo figlio praticava attività sportiva a livello agonistico e si sottoponeva a regolari elettrocardiogrammi che risultavano positivi. Da quando ha 18 anni, avendo sospeso lo sport, non si è più controllato e non ha mai effettuato un Ecocardiogramma. Ora ha 24 anni e soffre talvolta di fitte al petto. E' una situazione preoccupante? Che cosa si consiglia di fare per escludere l'ereditarietà della malattia? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Bisogna vedere cosa intende per ecg positivi. Le fitte al petto potrebbero non essere indicativi di nessuna malattia ma un elettrocardiogramma e un ecocardiogramma è bene eseguirli. Per escludere l’ereditarietà della cardiopatia dilatativa bisognerebbe sottoporsi ad uno screening genetico.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!