Cardiopatia ischemica: che cos'è?

Cardiopatia ischemica: che cos'è?

La cardiopatia ischemica è una patologia cardiaca caratterizzata da un insufficiente apporto di sangue al miocardio.
In questo articolo:

Cenni di epidemiologia

Nel testo "Storia della Malattia Coronarica" Leibowitz JO, scrive che l'angina pectoris veniva descritta nel 1866 come una patologia rara. Quando, negli anni '20, comparve l'automobile e la popolazione divenne più benestante e ben nutrita, comparve una "epidemia" di cardiopatia coronarica che coinvolse sempre più soggetti anche in giovane età.
Oggi in Italia i dati ISTAT ci dicono che, tra le cause di 500.000 decessi l'anno, circa il 45% sono di natura cardiovascolare di cui la metà da attribuire alla cardiopatia ischemica.

Cos'è?

Con il termine di Cardiopatia ischemica si intende l'insieme delle sindromi (insieme di sintomi) che dipendono da una sofferenza del Miocardio causata da un apporto insufficiente di Sangue rispetto al quantitativo necessario in quel momento.

Leggi anche:
Stanchezza, tachicardia, mal di stomaco e sudorazione sono sintomi di infarto da non sottovalutare
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna