Ho una diagnosi di cirrosi e di epatocarcinoma. A luglio ho fatto una chemioembolizzazione e i valori dell'alfafetoproteina da 19 prima del trattamento sono andati a 9, nella norma. In successivi controlli sono rimasti a 9. Ora sono andati a 11. Al di là di una tac con contrasto che dovrò comunque fare, questo aumento può essere considerato significativo per una recrudescenza del tumore e/o per un peggioramento della situazione epatica?