20-10-2016

In cosa consiste la Sindrome dell'ampolla di Vater?

Buongiorno, le chiedo gentilmente se è a conoscenza della Sindrome dell'ampolla di Vater. A mia nipote di anni 25 le è stata diagnosticata tale malattia che viene definita malattia genetica rara. Dal mese di luglio 2016, per contrastare l'eccessiva produzione di insulina, è sottoposta a chemioterapia due volte al mese tramite infusione (farmaco GEMCITABINA).
Il medico curante al quale ho chiesto informazioni in merito a questa rara malattia non è al corrente di tale sindrome. Pertanto, Vi chiedo dunque a quali conseguenze può la stessa andare incontro, e in cosa consiste questa patologia; anche in considerazione del fatto che la stessa sia sottoposta a chemioterapia mi spaventa un po'. Grazie mille
Risposta
Alla luce della tipologia di chemioterapia eseguita si tratta con molta probabilità del Carcinoma dell'ampolla di Vater che è una forma neoplastica che insorge in sede ampollare, a livello della papilla di Vater, posta nel duodeno, sede del tratto di confluenza del dotto biliare (coledoco) e pancreatico (dotto di Wirsung).
La dizione di Sindrome dell'ampolla di Vater a mio parere non esiste come espressione di patologia di origine genetica in senso stretto. Il trattamento può essere di ordine chirurgico qualora la neoplasia presenti margini di resecabilità. Ritengo che il trattamento scelto sia stato basato sull'analisi di studi radiologici in primo luogo che hanno orientato verso questa procedura. Ogni ulteriore giudizio in termini prognostici non può prescindere dalla conoscenza delle risultanze degli esami clinici e strumentali cui è stata finora sottoposta.
TAG: Chirurgia dell'apparato digerente | Oncologia | Tumori