Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-12-2013

inabilità al lavoro

buon giorno il mio dubbio e che una persona con visita il 9 agosto 2013 presso medicina del lavoro e il 4 novembre 2013 il riconscimento del 100% inabile al lavoro con accompagnamento capito da me incollocabile e in +la riduzione di 1 terzo della capacita lavorativa da parte del inps in data 2 settembre 2013 (questa non la capisco) il tutto per depressione ,attacchi di panico,ansia vengo a passare la visita della patente nel 12 settembre 2013(10 giorni dopo la visita inps e 1 mese dalla visita medico legale) essendo che il mio problema deriva da una situazione lavorativa che da 10 anni con la ditta per la cui lavoravo(licenziato per crisi di lavoro) cera una causa di mobbimg adesso causa per discriminazione chiedo ma e normale dare l'accompagnamento il 4 novembre(visita 9 agosto 2013) e toglierlo il 19 novenbre solo perche in visita medica ho detto tutto a posto ma era riferito alla patente che non ho problemi ha guidare ecco il patratac bene il tutto viene comunicato all'inps e vengo richiamato a visita e sempre il 12 novembre del 2013 la risposta e stata se ti lasciano l'accompagno ti tirano via la patente ma il mio problema si chiama lavoro(cioe incollocabile) non guidare che non mi provoca nessun problema il solo fatto che con il 100% inabile al lavoro e mi dicono che posso lavorare sono tornato a stare male come prima cosa che mi ero un attimo tranqullizzato che ci azzecca la patente con l'inpossibilita'di lavorare oppure chiedo cosa puo aiutarmi a chiedere se si puo un aggravamento che pero la risposta e arrivata il 19 novembre o sentito parlare di proficuo,ho di pensione beby 104 o se si puo ritornare a quello che era vero prima della visita della patente p.s se reagisco bene alla terapia come da certificati che non copromettono la guida perche togliere invece che aiutare a stare nella societa anche perche con la macchina porto i bimbi a scuola l'unica cosa che faccio tolto la patente posso starmene a letto 24 ore al giorno pero allo stesso tempo non sono collocabile al lavoro ma che centra sono suguito mi sembra da un patronato un po cosi cosi scusi per il discorso lungo ma non condivido per niente due situazioni diverse patente ,persona incollocabile mi dica lei dove devo sbattere la testa
Risposta di:
Dr. Alfio Origlio
Specialista in Medicina del lavoro
Risposta

Gentile utente,

le consicglio di farsi assistere da un medico legale o del lavoro di fiducia.

Cordiali saluti

TAG: Medicina del lavoro | Salute sul lavoro
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!