27-09-2017

Turno di lavoro notturno e tumore al seno

Salve sono un'infermiera 39 anni, operata 3 mesi fa per un tumore al seno, terapia da fare ormonoterapia, lavoro su turni. Ora sono stata per la visita medica annuale e il medico del lavoro mi ha dato limitazione temporanea al turno notturno perché lui dice che ci sono stati elevati casi tumore al seno per chi lavora di notte, ma io voglio fare il turnista lavorando come giornaliera, lavoro di più a differenza delle notti che poi ho 2 giorni liberi, lavorando tutti i giorni e io lavoro in cardiochirurgia mi stresso molto di più. Come posso fare per farmi togliere questa limitazione? Posso fare ricorso? o vado dal medico e gli dico di togliermi questa cosa? Grazie

Risposta di:
Prof. giorgio enrico gerunda
Specialista in Chirurgia dei trapianti e Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta

Gentile signora ci sono dati epidemiologici che indicano che il lavoro delle infermiere aumenta il rischio di contrarre il cancro al seno del 50% e il turni notturni interrompendo il ritmo circadiano favoriscono anche loro il cancro al seno. Non si conoscono chiaramente le motivazioni perché sono calcoli statistici, ma da li ad affermare come dato di fatto che fare le infermiere e lavorare come turnista aumenta tale rischio mi sembra esagerato. Quindi io penso che non vi siano serie motivazioni per interrompere il suo lavoro per questi dati tutti da capire e da dimostrare. Cari saluti Gerunda

TAG: Medicina del lavoro | Medicina legale | Oncologia | Salute femminile | Salute sul lavoro | Senologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!