Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Inabilità lavorativa

Gentile dott. vorrei cortesemente un aiuto su quel che riguarda la legge 222/1984, le spiego meglio. Mio padre 57 anni con la qualifica di marittimo e con 35 anni di contributi vorrebbe accedere alla legge 222/1984 perchè è affetto da patologie di natura eterogenea gliele descrivo appresso. Disturbo depressivo con manifestazioni psicotiche, esiti di ictus ischemico con deficit cognitivo moderato, ipertensione polmonare con dilatazione disfunzione ventricolare destra, incontinenza urinaria da urgenza e da sforzo, ipovedente grave uguale ad 1/10 in entrambi gli occhi (maculopatia), spondilodiscoartrosi diffusa, con limitazione funzionale di 2/3, gonartrosi bilaterale, coxalgia bilaterale , artrosi scopolo-omerale scoliosi deambulazione difficoltosa.Ora la mia domanda è questa secondo lei mio padre con queste patologie potrebbe essere riconosciuto inabile a qualsiasi attività lavorativa e quindi rientrare con la legge 222/1984? Nell' attesa di una gradita risposta porgo distinti saluti.
Risposta del medico
Specialista in Medicina del lavoro

Gentile Utente,

le consiglio di fare richiesta di inabilità con il supporto di un medico legale o del lavoro di fiducia.

Cordiali Saluti

Risposto il: 25 Ottobre 2013
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Non è vacanza senza una buona dormita
Non è vacanza senza una buona dormita
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali