L’ESPERTO RISPONDE

Infiammazione ossea

Buongiorno, ho 43 anni ,vorrei un vostro consulto dopo aver girato vari dottori e non essere ancora venuto a capo del mio problema, questo quanto successo. Premessa pratico Trail running come sport allenamento 4 volte settimanali ore e km a seconda delle sedute. Circa un anno fa ho avuto un trauma alla caviglia con prognosi di 2 mesi, passato poi grazie a terapia ed esercizi vari, ripreso gli allenamenti ho avuto un principio di tallonite, altro mese fermo altre terapie, poi un principio di fascite plantare, altro mese fermo, riprendo sembra tutto ok.. caviglia un po' gonfia, ma tutto nella norma, ora inizia il calvario perchè inizia il mal di schiena, nulla di che, quindi decido di proseguire per una 15 giorni, la schiena peggiora, fatica ad alzarmi dal letto, mi fermo vado dal fiseoterapista per una decina di sedute, un fiseoterapista molto affermato, che lavora sulle fascie muscolari in modo tale da rilassare la schiena, risultati zero in compenso l'infiammazione sembra espandersi, dolori alla caviglia, dolori al gomito, dolori ai polsi, costato ecc, sembra come girare per il mio corpo, da qua gli esami del sangue per escludere tumori, malattia di lime, esami per mialgia, atrosi e ves, tutto negativo a parte le ves, il reumatologo mi fa fare due mesi di trattamento con il Burt una pastiglia ogni due giorni, nel frattempo come sport solo camminate, passano i due mesi e dopo altri esami anche la ves è tornata normale, i miei dolori invece sono sicuramente diminuiti, ma non sono guarito, schiena sempre rigida ecc. appena cerco di fare un accenno di corsetta il giono dopo si acutizza il tutto, non com'era inizialmente, ma non mi permette di fare sport, il dottore dice per debellare del tutto l'infiammazione di fare un paio di punture di cortisone 8 mg, io non sono molto d'accordo perchè alla fine non ho ancora capito cos'ho, ed ho paura che le punture, si mi facciano passare il dolore, ma non mi risolvano il problema, un altro dottore mi ha consigliato di andare da un medico per riequlibrare il mio sangue, perche secondo lui l'infiammazione dipende dal sangue. Ora io non so più che fare ho speso una marea di soldi e fin ora non ho risolto il mio problema e peggio è che non so più a chi chiedere. Voi avete mai sentito un caso simile, avete dei consigli? Spero di essermi spiegato . Grazie.

Risposta del medico
Specialista in Fisiatria

L’attività sportiva non è dannosa, ma se attuata in una postura scorretta dopo anni il sistema postura le crolla di colpo! La ves aumentata non c’entra niente! Bisogna lavorare per uscire dalla postura fissa scorretta sempre con esercizio e spinte erodsl basso ( metodo BAR)

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Medicina fisica e riabilitativa
Prov. di Firenze
Specialista in Medicina fisica e riabilitativa e Ortopedia e traumatologia
Prov. di Forlì Cesena
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Medicina fisica e riabilitativa
Prov. di Milano
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Medicina fisica e riabilitativa
Prov. di Ferrara
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Medicina fisica e riabilitativa
Prov. di Ragusa
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia della mano
Verona (VR)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Bergamo (BG)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Cazzago San Martino (BS)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Verona (VR)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Milano (MI)