07-05-2002

Informazioni sulle modalità di contagio

Buongiorno, ho una domanda da porvi: sono venuta a conoscenza dei trascorsi del mio attuale ragazzo in ambito sessuale, ha avuto tante esperienze (sempre con precauzioni a quanto dice) ma io non sono tranquilla. Finora non ho avuto un rapporto sessuale completo con lui ma abbiamo praticato sesso orale... e precisamente ho introdotto il pene nella mia cavità orale: e la mia domanda è se in questo caso in mancanza di Eiaculazione possano essere trasmesse per via orale delle malattie, in particolare il Virus dell'HIV. Vorrei sapere anche se per liquido seminale si intende anche il liquido prodotto naturalmente dall'uomo per lubrificare il pene. Un'ultimissima domanda: una piccolissima quantità di liquido seminale a contatto con una ferita seppur piccola può essere pericolosa? Grazie, cordiali saluti ... aspetto con Ansia una vostra risposta
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se durante il rapporto orale non c’è stata eiaculazione all’interno del cavo orale, allora non c’è rischio di contagio, a meno che non ci siano delle lesioni evidenti sulla cute del pene. Per liquido seminale si intende solo lo sperma.
Il liquido seminale, se infetto, a contatto di una ferita aperta può sicuramente essere rischioso.
Mi permetto di dare un consiglio: se il vostro rapporto è all’inizio forse può essere molto utile affrontare subito apertamente questo discorso, e magari andare insieme ad eseguire il test; questo vi eviterebbe di patire questa preoccupazione, e vi permetterebbe di vivere in modo più sereno la vostra sessualità.
TAG: Dermatologia e venereologia | Infezioni | Malattie infettive | Organi Sessuali
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!