Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Infrazione dell'arco anteriore della VI e VII costa sx

Salve, espongo il mio problema: in data 18 gennaio ho avuto un incidente urtando violentemente con il petto un seggiolino. La notte stessa mi recai a Pronto Soccorso dove fui sottoposto, la mattinata del 19 gennaio, a RX torace e RX emitorace SX e DX. Tutto negativo, fui dimesso e mi furono prescritti degli antidolorifici. Tuttavia, persistendo il dolore nei giorni successivi e formatisi degli ematomi precisamente 2-3 dita sotto i due seni , sotto consiglio di medico di base ho provveduto a ripetere RX emitorace SX e DX in data 27 gennaio. Purtroppo stavolta il risultato è stato il seguente: " INFRAZIONE DELL'ARCO ANTERIORE DELLA VI E VII COSTA DI SX. NULLA DI RILEVANTE A DX" Ad oggi, 15 giorni dopo l'incidente, gli ematomi sono in via di guarigione, il dolore durante la giornata è sopportabile e limitato a quando effettuo torsioni del corpo, il problema maggiore è quando devo coricarmi: in qualsiasi posizione io stia, supino o girato al lato sx o al lato dx, avverto alcuni minuti di dolore salvo poi abituarmici e sentirlo di meno, il dolore, molto acuto, c'è invece quando , disteso nel letto, devo fare la torsione per girarmi in uno dei due lati. Fermo restando la terapia del riposo che sto seguendo scrupolosamente limitandomi a alcune passeggiate giornaliere di 2-3 km avevo da porre alcune domande: 1) cosa si intende per infrazione costale? è più o meno grave di una frattura? e quali sono i tempi di guarigione? 2) nonostante da RX emitorace non appaia "nulla di rilevante sul lato DX" io , sia nell'arco della giornata che durante la notte, avverto un dolore, anche se minore, anche nel lato DX, un dolore molto simile a quello che ho nel lato SX dove è presente l'infrazione. E' possibile che ci sia qualcosa non rilevato dalla RX? e nel caso, considerato che ho già svolto 2 RX negli ultimi 15 giorni quando potrei effettuarne un'altra? O magari, in futuro, altro tipo di esame, tipo RM o TAC? 3) da questo tipo di infortunio si guarisce completamente? non nascondo di essere molto preoccupato: ho paura di portarmi dietro dolori per mesi, per anni, ho paura di non guarire mai completamente, considerando la delicatezze delle costole. Ringrazio anticipatamente per la pazienza e la disponibilità.

Risposta del medico

Salve. Direi, con buona cognizione di causa, che Lei puo' stare tranquillo. Le fratture costali guariscono bene nella gran parte dei casi, pur non potendosi escludere una sintomatologia dolorosa , solitamente non eccessiva, che va regredendo lentamente e potrebbe persistere per alcuni mesi pur a fronte di una guarigione radiografica che avviene dopo il primo mese. Diciamo che in totale si guarisce nel giro di due-tre mesi specie in caso di infrazione (cioè linea di frattura incompleta e lieve) . Io non le consiglio di ripetere alcuna altra rx né tanto meno accertamenti di secondo livello. Spero di averla traunquillizzata

Risposto il: 13 Maggio 2020
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali