Salve, espongo il mio problema: in data 18 gennaio ho avuto un incidente urtando violentemente con il petto un seggiolino. La notte stessa mi recai a Pronto Soccorso dove fui sottoposto, la mattinata del 19 gennaio, a RX torace e RX emitorace SX e DX. Tutto negativo, fui dimesso e mi furono prescritti degli antidolorifici. Tuttavia, persistendo il... Leggi di più dolore nei giorni successivi e formatisi degli ematomi precisamente 2-3 dita sotto i due seni , sotto consiglio di medico di base ho provveduto a ripetere RX emitorace SX e DX in data 27 gennaio. Purtroppo stavolta il risultato è stato il seguente: " INFRAZIONE DELL'ARCO ANTERIORE DELLA VI E VII COSTA DI SX. NULLA DI RILEVANTE A DX" Ad oggi, 15 giorni dopo l'incidente, gli ematomi sono in via di guarigione, il dolore durante la giornata è sopportabile e limitato a quando effettuo torsioni del corpo, il problema maggiore è quando devo coricarmi: in qualsiasi posizione io stia, supino o girato al lato sx o al lato dx, avverto alcuni minuti di dolore salvo poi abituarmici e sentirlo di meno, il dolore, molto acuto, c'è invece quando , disteso nel letto, devo fare la torsione per girarmi in uno dei due lati. Fermo restando la terapia del riposo che sto seguendo scrupolosamente limitandomi a alcune passeggiate giornaliere di 2-3 km avevo da porre alcune domande: 1) cosa si intende per infrazione costale? è più o meno grave di una frattura? e quali sono i tempi di guarigione? 2) nonostante da RX emitorace non appaia "nulla di rilevante sul lato DX" io , sia nell'arco della giornata che durante la notte, avverto un dolore, anche se minore, anche nel lato DX, un dolore molto simile a quello che ho nel lato SX dove è presente l'infrazione. E' possibile che ci sia qualcosa non rilevato dalla RX? e nel caso, considerato che ho già svolto 2 RX negli ultimi 15 giorni quando potrei effettuarne un'altra? O magari, in futuro, altro tipo di esame, tipo RM o TAC? 3) da questo tipo di infortunio si guarisce completamente? non nascondo di essere molto preoccupato: ho paura di portarmi dietro dolori per mesi, per anni, ho paura di non guarire mai completamente, considerando la delicatezze delle costole. Ringrazio anticipatamente per la pazienza e la disponibilità.