17-11-2017

Iperinsulinemia o insulino-resistenza?

Buonasera dottoressa, ci siamo sentiti alcuni mesi fa, le riporto la domanda che le avevo fatto… "Buongiorno a tutti, avrei bisogno di chiarirmi le idee, ho fatto la curva glicemica e insulinemica. (75 mg di glucosio) Curva glicemica Basale 89 mg/dl glicemica 30 minuti 164 mg/dl glicemica 60 minuti 138 mg/dl glicemica 90 minuti 86 mg/dl glicemica 120 minuti 72 mg/dl glicemica 150 minuti 67 mg/dl Curva insulinemica Basale 15,1 uU/ml Insulina 30 minuti 127,4 uU/ml Insulina 60 minuti 117,21 uU/ml Insulina 90 minuti 54,5 uU/ml Insulina 120 minuti 22,3 uU/ml Insulina 150 minuti 15,2 uU/ml"

Da allora sono andato da 2 endocrinologi e non sono riuscito a risolvere niente, c’è chi sostiene che io abbia una leggera iperinsulinemia, altri una FORTE insulino resistenza, per ultimo chi dice che i volari siano nella norma. Mi hanno prescritto la metformina poi hanno cambiato la terapia con acarbose. Non so proprio più dove sbattere la testa, i sintomi sono molto fastidiosi… Lei fa anche consulti online a pagamento? Avrei bisogno di parlare con una persona esperta in iperinsulinemia / insulino resistenza. P.s ultimamente mi hanno trovato anche le lipasi e le amilasi alte (le amilasi leggermente alte, le lipasi più del doppio rispetto al valore basale) Distinti saluti Ringrazio anticipatamente.

Risposta di:
Dr.ssa Ilaria GiordaniDottore Premium
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del metabolismo
Risposta

Non esistono cutoff per stabilire insulino resistenza più o meno "forte" né cutoff di normalità dell'insulina. Di certo la glicemia scende, quindi vi è un'esagerata risposta dell'insulina. Consulti online assolutamente no. Sono entrambe terapie valide, ma la base rimane lo stile di vita, un'alimentazione ricca di fibre e povera di zuccheri semplici e l'attività fisica.

TAG: Biochimica clinica | Endocrinologia e malattie del ricambio | Esami | Ghiandole e ormoni | Patologia clinica