Maschio,70 anni. Accertata IPB,con eco ripetute,biopsia,Visita urologica,TAC con bobina endorettale,PET. Riporto di seguito la storia del mio PSA: 1995 : PSA totale = 2,5 1996 : " " = 4,3 17/01/00: " " = 7,7 27/12/02: " " = 7,7 (biopsia) 11/06/03 : " " = 17,3 23/07/03 : " " = 15,23 30/07/03 : " " = 15,92 11/09/03 : " " = 9,6 libero = 1,4 20/02/04:... Leggi di più " " = 11,95 " = 1,3 Dosaggio della Cromogranina = 13 31/08/ 04: " " = 15,25 " = 1,4 10/03/05: " " = 7,23 " = 1,2 18/03/06: " " = 9,99 " = 1,4 9/10/06 : " " = 10,54 " = 1,90 (Trattamento con dutasteride e tamsulosina) 1/06/07: " " = 8,36 " = 1,3 (dopo 8 mesi di trattamento) Sospensione della Dutasteride 13/07/07 PSA totale =5,15 libero = 0,977 I disturbi urunari sono compatibili con una qualità della vita accettabile.Mitto interrotto;alzata una volta durante la notte. Non urgenza minzionale.Qualche difficoltà alla prima minzione del mattino e della funzione erettile. Ho iripreso di nuovo l'assunzione di dutasteride ,mentre non avevo interrotto l'assunzione di tamsulosina.Per quanto tempo ancora debbo assumerla?Dopo quanto tempo ripetere il PSA?E' necessario fare la biopsia?Che significato ha la riduzione del PSA?Ho letto dell'EPCA 1/2.posso effetuarne la ricerca ?E dove viene eseguita in Italia.Avendo degli obblighi coniugali per esigenza di coppia,nel caso volessi far ricorso al Viagra o similari,come mi debbo comportare con gli altri farmaci sopratutto con OMNIC,per altro associato anche al BLOPRESS? Non ho parole per ringraziarvi.Augusto Sabatini (Medico in pensione)