Buongiorno, Inizio spiegando la mia situazione: 3 anni fa dopo una tiroidite sono stata sottoposta a lobectomia per eliminare un adenoma tiroideo. Fino ad ora sto assumendo un farmaco a base di levotiroxina sodica sottoponendomi a regolari esami ematici. Ora assumo 75 alternato a 100. A fine novembre il tsh era nella norma. Da circa due settimane durante il corso della giornata ho un innalzamento della temperatura (arrivato massimo a 37.2), stanchezza e agitazione. Negli ultimi due giorni più nessun rialzo. Mi sono recata presso il mio medico curante il quale dopo avermi fatto una visita generica mi ha riscontrato una lieve tachicardia e dei tremori che tutt’ora riscontro insieme a una non tranquillità e iperattività. In effetti a momenti durante la giornata mi succede di essere intollerante all’ambiente, come se lo sentissi freddo, di avere dei brividi e di sentirmi irrequieta. Specifico che sono una persona molto ansiosa e quindi mi preoccupo subito. La cosa che mi infastidisce di più è questa irrequietezza, questi “sbalzi di temperatura” e questi brividi fastidiosi che non mi fanno stare bene e tranquilla. In più questa tachicardia che mi fa quasi arrivare al panico. Il medico mi ha prescritto gli esami della tiroide, emocromo, proteina C reattiva e VES. Di cosa si potrebbe trattare? Grazie in anticipo