29-03-2017

L'ansia può causare il battito accelerato?

Buongiorno, ieri notte ho cominciato a sudare, con una vampata di calore e battito accelerato, sui 85/88 battiti al minuto. Rimanendo fermo a letto, poi la situazione sì è normalizzata in circa un'ora, con battiti sui 68/70 al min. Sono una persona molto ansiosa, per la quale sono già stato in cura con terapie farmacologiche e psicoterapia, somatizzo tutte le mie preoccupazioni. Oggi si è ripresentato seppure in forma lieve tale fenomeno, che mi lascia spossato e un po' spaventato. Sono già stato tre volte negli anni scorsi al p.s per episodi simili e nulla di rilevante è mai stato trovato. Pensavo che fosse solo un episodio isolato, ma poco fa si è appunto ripresentato. Potrebbe essere ansia?

Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta

Gentile utente, tranne che riferire di essere una persona molto ansiosa, non spiega altri segni che possano guidare verso una diagnosi, come per esempio la digestione, affaticamento fisico, ecc. L'aumento della frequenza cardiaca è piuttosto modesto per essere indicativo di una patologia cardiaca. Cerchi di curare la sua ansia e se i fenomeni dovessero ripetersi consulti pure un cardiologo. Saluti prof Luigi Iorio

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare