06-03-2017

L'antibiotico riduce l'efficacia della pillola?

Buongiorno Dottore, Sono una ragazza e ho 22 anni. Avrei bisogno di un parere. Assumo la pillola lutiz da 6 mesi e ho sempre avuto più o meno il ciclo regolare (inzio tra mercoledì e giovedì). A gennaio ho assunto per 5 giorni l'antibiotico cefixoral (iniziato sabato 21 e finito mercoledì 25), sempre mercoledì 25 mi è arrivato il ciclo.
Il problema è nato nel mese di febbraio, sarebbe dovuto arrivare giovedì 23 invece ancora sabato non è arrivato. Venerdì ho avuto piccolissime perdite marroncine ma nulla di più. Durante il mese ho assunto la pillola sempre regolarmente e non ho avuto episodi di vomito o diarrea grave. Ho anche avuto rapporti completi. Il mio dubbio è che l'antibiotico possa aver ridotto la copertura della pillola e quindi ci sia il rischio che possa essere rimasta incinta. Il suo parere?

Risposta

Gentile ragazza, l'antibiotico assunto non può aver interferito con il buon funzionamento della pillola iniziata successivamente. Penso quindi che il disguido verificatosi nel ciclo di febbraio possa più probabilmente essere un evento correlabile con il normale uso della pillola. Non è infrequente che talvolta l'emorraggia da sospensione sia molto ridotta o assente del tutto. Naturalmente si tratta di un'ipotesi a distanza che va verificata con una visita dal suo curante se il fenomeno dovesse permanere. Cordiali saluti Piergiorgio Biondani

TAG: Farmacologia | Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile