Egregio Dottore,mio suocero ha avuto un'emorragia celebrale un mese fa...aveva perso la sensibilità sul braccio sinistro, è entrato cosciente in ospedale, poi ha iniziato a vomitare ed è entrato in rianimazione. Non ha ancora ripreso coscienza, o meglio ogni tanto apre gli occhi e sembra capisca quello che diciamo ma niente di più. Ha quasi sempre... Leggi di più febbre, ma i medici dicono che non ci sono infezioni. Ha il respiratore, lui è diabetico ed iperteso, ha 64 anni. Dalle tac emerge che l'emorragia si sta riassorbendo, ma è sopra il talamo..cosa comporta?Quanto può restare in quelle condizioni? grazie della risposta. Marta