01-02-2018

La febbricola può essere un segnale di allarme?

Buongiorno ho 44 anni,peso 97 kg sono alta 164 cm. A Natale 2018 per curiosità mi misurai la temperatura corporea così scoprii che avevo la febbricola. Al momento della rilevazione non ho dato peso al fatto pensando che fosse dovuta alla stanchezza, mi sentivo e mi sento tuttora fiacca, più fiacca dei mesi scorsi.Preciso che nei mesi di ottobre-novembre e prime due settimane di dicembre seguivo un' alimentazione corretta con l'intento di perdere peso e qualche kg,tra i 4 e 5 li avevo persi! In concomitanza alla presenza di questa febbricola ho avuto un herpes sulle labbra e uno sfogo di emorroidi che nel giro di 15 giorni sono guariti. La febbricola intanto continuava e il 5 gennaio 2018 mi sono recata dal mio medico che mi ha fatto assumere augmentin da 1gr per 6 giorni una pastiglia ogni 12 ore,finisco l'antibiotico e la febbricola persiste.

Torno dal mio medico che mi prescrive TC e esami del sangue di routine includendo la tiroide, cli esiti danno il valore tsh 5.57 ,i leucociti a 10.78 e il peso specifico urine 1.026, valori fuori dal massimo valore e contrassegnati con asterisco. La TC risulta nella norma,nel referto medico non vengono utilizzate altre parole.Secondo il mio medico nulla di rilevante e mi consiglia un ricovero, ad ora non mi sono ancora ricoverata ho preferito per motivi familiari proseguire le indagini fuori ospedale.

Ho fatto una visita dall'endocrinologa che ha escluso la tiroide come causa della febbricola ma mi ha prescritto esami più approfonditi per rilevare eventuali virus; anticorpi antitireoglobulina, calcitonina, tsh, tampone faringeo, toxoplasma anticorpi IgG-igM Reflex,citomegalovirus IgG-igM, virus epstein barr VCA IgG-IgM, virus epstein barr ebna IgG, beta 2-microglobulina s, elettroforesi delle proteine, lattatodeidrogenasi, creatinchinasi, anticorpi antitireoperossidasi, per questi esami non ho ancora l'esito che mi verrà consegnato il 13 febbraio 2018.

Ho fatto l'esame delle feci per salmonella,shigella e campylobacter negativo ma con nota per gli ultimi due esami scritti : si ritiene idoneo il campione pervenuto al laboratorio entro le 3 ore dalla raccolta. Il mio medico per l'esame delle feci mi ha garantito che potevo raccoglierle anche più di 12 ore prima l'importante che io le mettessi in frigorifero! Il 6 di febbraio ho l'ecografia alla tiroide. Ho rimandato su indicazione dell'endocrinologa un intervento di implantologia ossea . Purtroppo essendo a casa e non potendo uscire ho riacquistato con gli interessi i kg persi a ottobre-novembre.Cosa mi consiglia di fare escludendo per ora il ricovero? Quali altri esami posso fare? Cosa pensa dopo la mia accurata descrizione?

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Gentile Signora il suo è una situazione clinica di difficile spiegazione da un punto di vista clinico, e sarei uno sciocco ad affrontarlo senza averla prima visitata. Faccio solo una considerazione sulla febbricola: questo segno clinico può essere un segnale di allarme oppure non essere nulla. Ad oggi tranne un problema tiroideo che dev’essere ancora completamente indagato è un Gators labile lei non riporta altri problemi. Concluda gli accertamenti e poi se vorrà ci faccia sapere. Auguri e cordiali saluti

TAG: Adulti | Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni | Medicina generale | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!