Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Iperidrosi delle spalle: i consigli per limitare la sudorazione

iperidrosi delle spalle i consigli per limitare la sudorazione

In estate, a causa del gran caldo, c’è chi deve fare i conti con l’eccessiva sudorazione della schiena, fastidiosa non solo per la salute ma anche perché può creare disagio e imbarazzo, soprattutto per via dei vestiti bagnati.
Si tratta, inoltre, di un segno di iperidrosi, condizione caratterizzata da ghiandole sudoripare iperattive (nell’essere umano ce ne sono da due a quattro milioni) che, spesso, può essere sintomo di altri problemi, come la disfunzione tiroidea, un basso livello di zucchero nel sangue o una malattia cardiaca.
 
La sudorazione, però, è bene ricordare, è un processo naturale per niente negativo, in quanto è il modo attraverso cui il corpo rilascia calore per abbassare la temperatura interna.

I consigli per contrastare l'iperidrosi delle spalle

Chiarito ciò, ecco qualche suggerimento per contrastare l’eccessiva sudorazione della schiena.

  • Applicazione di un antitraspirante con una concentrazione dal 10% al 15% di cloruro di alluminio esaidrato, perché capace di collegare tra loro, in modo efficace, i pori sulla superficie della pelle per ridurre la sudorazione. Si consiglia, inoltre, di utilizzare l’antitraspirante di notte per avere migliori risultati l’indomani.
  • Fare spesso la doccia perché l’acqua rinfresca il corpo, almeno due volte al giorno, magari utilizzando un sapone deodorante antibatterico così da sconfiggere anche il cattivo odore causato dall’eccessiva sudorazione e/o un talco che assorbe il sudore.
  • Indossare, quando possibile, abiti in fibre naturali e non aderenti. Quelle sintetiche, come il poliestere, infatti, tendono a intrappolare il sudore. Invece, gli abiti in fibre naturali, come il cotone e la lana, favoriscono la traspirazione del corpo, in modo da mantenere il sangue freddo e i vestiti asciutti per tutta la giornata. Occhio anche ai colori degli abiti: viva i chiari, abbasso gli scuri.
  • Quando c’è caldo, la soluzione migliore è rifugiarsi in luoghi freschi, anche con l’aria condizionata accesa (auto comprese). Inoltre, bisogna bere molta acqua per abbassare la temperatura corporea e assumere così una parte del liquido perso attraverso la sudorazione eccessiva.
  • Parlare con un medico. Se, infatti, la sudorazione è così grave da inficiare la qualità della vita, il medico può prescrivere farmaci da assumere in via orale come il glicopirrolato che aiuta a fermare la produzione di sudore.
  • Pensare alla possibilità di iniezioni di botox. Questa proteina neurotossica, infatti, è soprattutto usata per stoppare la sudorazione nella regione ascellare ma può essere utilizzata anche in grandi aree del corpo, come la schiena. Tuttavia, si tratta di un metodo che può essere molto costoso e, perfino, doloroso e lungo. Ecco perché è importante consultare un dermatologo.

Altri consigli per limitare la sudorazione

L’eccessiva sudorazione, inoltre, si può contrastare con altri metodi che riguardano anche l'alimentazione: ad esempio, meglio evitare il più possibile di bere caffè e altre bevande con caffeina, in quanto queste hanno la facoltà di stimolare le ghiandole sudoripare.
Per lo stesso motivo, si consiglia di tralasciare, almeno quando il caldo si fa molto insistente, i cibi ricchi di spezie.
 
Da ricordare, infine, che, oltre alle alte temperature, l’eccessiva sudorazione è determinata anche dalle emozioni. Ecco perché è importante fare tutto ciò che serve per diminuire l’ansia con, ad esempio, esercizi di respirazione profonda o altre tecniche di rilassamento.

Leggi anche:
Il Dr. Di Ceglie spiega i meccanismi dell'erezione e quali sono gli alimenti afrodisiaci


Per approfondire guarda anche: “Idratazione quotidiana”

29/06/2018
12/07/2016
TAG: Dermatologia e venereologia | Estate | Ghiandole e ormoni | Pelle | Schiena | Adulti | Giovani