La persona in oggetto ha frequenti dolori al fianco destro, accompaganta da pesantezza e, da qualche mese, soffre di un particolare stato della bocca: la lingua "pizzica" o "brucia" divenendo insensibile, una sensazione assimilabile a quando si mangia qualcosa di molto piccante o di molto caldo. Una Ecografia all'addome, fatta il mese scorso, non ha rilevato niente di evidente a livello del fegato; parimenti non è stato individuato niente da una visita di un otorinolaringoiatra (che peraltro aveva anche richiesto un tampone sulla lingua, risultato negativo). Faccio notare che la paziente è stata operata di un tumore gist allo stomaco (allo stato iniziale) all'inizio del 2002, completamente asportato e si sottopone a visite di controllo ed esami di controllo, quali l'ecografia addominale, la TAC (l'ultima è di quasi un anno fa), analisi del Sangue e delle urine. Nell'ultima analisi del sangue è stato trovato un valore alto (71 contro un massimo indicato di 36 per le gamma GT, altri valori anche relativi al fegato sono ok o leggermente superiori ai valori massimi). Di cosa si può trattare? Esiste qualche medicinale per alleviare o normalizzare il dolore e la cattiva sensazione della bocca?