Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-11-2013

La postura è forse un seguito alle vertebre.

EGR. DOTT.DOPO UN INTERVENTO DI MASTECTOMIA AL SENO, CON METASTASI ALLE VERTEBRE, MIA MAMMA E' IN TERAPIA CON ZOMETA. AVENDO MALE ALL'ARCATA SUPERIORE E NON POTENDO STARE IN POSIZIONE ERETTA SI E' FATTA TAC MANDIBOLA PER ACCERTAMENTI DI OSTEONECROSI. IL RISULTATO E' IL SEGUENTENON EVIDENTI SIGNIFCATIVE ALTERAZIONI OSTEOSTRUTTURALI A CARATTERE LITICO A CARICO DEI SEGMENTI SCHELETRICI IN ESAME.CIRCOSCRITTA AREOLA OSTEOADDENSATA A LIVELLO DI ENTRAMBE LE EMIARCATE MANDIBOLARI, AL MAGGIORE A SIN. DI CIRCA 7 MM. LA DOMANDA E' COSA E' QUESTA AREOLA OSTEOADDENSATA?GRAZIE della consulenza
Risposta di:
Dr. Raffaele Vesalio Lucà
Specialista in Medicina legale e Odontoiatria
Risposta

Gentile Signora,

 Credo che sia il radiologo che gli oncologi stiano curando la Mamma con impegno, se le metastasi hanno intaccato seriamente le vertebre, la postura che è costretta a seguire la  Mamma è forse la più indicata.

L'oncologo ed il radiologo sapranno meglio di me - tanto distante - spiegarle di cosa si tratta. Con certe malanni la preoccupazione non può mancare, ma spero che quelle della Mamma, siano, anzi certamente, saranno passeggeri. Mai arrendersi.

Cordialmente.   R.V. Lucà

TAG: Bocca e denti | Odontoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!