Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-10-2017

La trasmissione dell'HPV è solo sessuale?

Egregio Dottore, ho 33 anni, sono fidanzata da tre anni, ho contratto tempo fa congiuntivite virale, ho fatto controlli visite e varie ricerche, mi hanno portata alla conoscenza che si può essere contagiati anche sessualmente. È passato un anno, sono guarita...ora ho contratto l'hpv i condilomi nei genitali. Il mio fidanzato mi giura e spergiura che non è stato con nessun'altra a parte me.

Volevo sapere se le cause di infetto sono legate esclusivamente e solo alla trasmissione sessuale? Sono stanca di essere presa in giro non vorrei contrarre per i prossimi anni altre malattie trasmessibili sessualmente, vorrei avere una certezza se è possibile. Oppure è possibile che il mio sistema immunitario è così basso che essendo soggetta a sbalzi di umore e forte stress, autoriproduco queste infezioni ed è inutile incolpare chi dice di non essere infetto né portatore di infezione?

Ps. nessun medico mi ha dato fin'ora risposta certa, spero di trovare e decidere da me se continuare a stare con questa persona o restare a subire ancora bugie che se ne ripercuoterà sulla mia salute, vorrei riguardarmi! Vi ringrazio...in attesa di una risposta certa!

Risposta di:
Dr.ssa sara lardo
Specialista in Malattie infettive
Risposta

Buongiorno. Hpv si trasmette per via sessuale, attraverso il contatto con cute o mucose. I microtraumi che avvengono durante i rapporti sessuali potrebbero favorire la trasmissione. La trasmissione attraverso contatti genitali non penetrativi è possibile, pertanto l’uso del preservativo, sebbene riduca il rischio di infezione, non lo elimina totalmente dal momento che il virus può infettare anche la cute non protetta dal profilattico.

Numerosi studi concordano nel ritenere la giovane età, il numero dei partner sessuali e la giovane età al momento del primo rapporto sessuale, i fattori di rischio più rilevanti per l’acquisizione dell’infezione da Hpv. Oltre al PAP TEST, oggi esiste un’ulteriore possibilità di screening, attraverso l’Hpv test. Si tratta di un test molecolare che ricerca il Dna di Hpv ad alto rischio oncogeno, che può essere eseguito sia sulle donne che sugli uomini. Inoltre al momento sono disponibili due vaccini preventivi contro l’Hpv: il vaccino quadrivalente e il vaccino bivalente. La soluzione sarebbe recarsi entrambi a fare gli screening sopra descritti, con successiva valutazione dello specialista.

TAG: Dermatologia e venereologia | Infezioni | Malattie infettive | Organi Sessuali | Sessualità | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!