Sembra paradossale, eppure è vero. Non si guarisce dall’infezione da HIV, per questa non esiste un vaccino, eppure si può prevenire al 100%. Come? È importante, innanzitutto, conoscere quali sono le principali vie di trasmissione.

Vediamo insieme alcuni dei falsi miti più comuni sull’HIV e sulla trasmissione del virus. 

 

È vero che l’HIV si trasmette anche attraverso la saliva? 

No, è falso. Lo scambio di saliva non comporta in nessun modo la possibilità di trasmettere il virus neanche nel caso in cui la persona non è consapevole di essere sieropositiva, per cui non prende farmaci e ha una carica virale molto alta. 

È vero che il preservativo è sufficiente per proteggersi dall’HIV? 

Sì, il modo più facile per proteggersi dall’infezione causata dal virus HIV, e in generale per prevenire anche altre malattie a trasmissione sessuale, è quello di usare il preservativo durante i rapporti. Dovrebbero essere indossati prima di ogni rapporto sessuale, in quanto l'HIV può essere trasmesso attraverso il liquido pre-spermatico, il fluido vaginale e le secrezioni delle mucose anali. 

È vero che l’HIV si trasmette anche tramite il sesso orale? 

È vero, con i rapporti orali non protetti è presente una piccola percentuale di possibilità di trasmettere il virus, ovviamente inferiore rispetto a un rapporto completo, specialmente se anale.  

È vero che basta anche un solo rapporto per contrarre l’infezione? 

Sì, è sufficiente anche un solo rapporto non protetto con una persona sieropositiva che non sa di averlo e che non è in terapia per contrarre l’infezione da HIV.

Le persone sieropositive che hanno una carica virale azzerata dalla terapia farmacologica possono avere rapporti non protetti senza nessun rischio di trasmettere l’HIV.

È vero che condividere oggetti personali come lo spazzolino o le posate aumenta il rischio di contrarre l’infezione? 

No, tutto ciò che viene a contatto con la saliva come le posate o uno spazzolino per i denti e in tutte le condizioni in cui non vi sia una commistione di sangue di persona sieropositiva con persona sieronegativa non c’è un rischio di contrarre l'infezione.

Non hai trovato una risposta alla tua domanda?

Puoi contattare QUI il dr. Christian Raddato e avviare subito una chat privata.