Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-05-2006

Lavoro nel settore sanitario e ho eseguito i

Lavoro nel settore sanitario e ho eseguito i marcatori per l'epatite c. esito: anticorpi hcv metodo chemiluminescenza CMIA S/CO POS 3,32 anticorpi anti virus epatite c saggio conferma metodica inno-lia Positivo:NS3(2+)NS4(+/-) HCV RNA PCR negativo. transaminasi nella norma. Ho contratto il virus dell'epatite c? (nel 1999 ero Neg al test). avrei bisogno di sapere se devo ripetere il test hcv rna e se devo sottoporre anche i miei famigliari al test in quanto potrei averli contagiati. una tiroidite autoimmune può interferire con l'esito degli anticorpi hcv?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il test anti-HCV è un test molto sensibile e molto specifico. Pertanto è improbabile che possa risultare falsamente positivo, anche se ovviamente possibile, soprattutto in un soggetto affetto da una patologia immunitaria quale la tiroidine autoimmune. Tuttavia la negatività per HCV-RNA, di tipo qualitativo, soprattutto se ripetuta nel tempo, a 6 mesi di distanza, per una conferma, rende tranquilli circa l’assenza di infezione da virus C, soprattutto in presenza di normalità dei valori di aminotransferasi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!