Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Lavoro nel settore sanitario e ho eseguito i

Lavoro nel settore sanitario e ho eseguito i marcatori per l'epatite c. esito: Anticorpi HCV metodo chemiluminescenza CMIA S/CO POS 3,32 anticorpi anti virus Epatite c saggio conferma metodica inno-lia Positivo:NS3(2+)NS4(+/-) HCV RNA PCR negativo. transaminasi nella norma. Ho contratto il virus dell'epatite c? (nel 1999 ero Neg al test). avrei bisogno di sapere se devo ripetere il test hcv rna e se devo sottoporre anche i miei famigliari al test in quanto potrei averli contagiati. una tiroidite autoimmune può interferire con l'esito degli anticorpi hcv?
Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com
Il test anti-HCV è un test molto sensibile e molto specifico. Pertanto è improbabile che possa risultare falsamente positivo, anche se ovviamente possibile, soprattutto in un soggetto affetto da una patologia immunitaria quale la tiroidine autoimmune. Tuttavia la negatività per HCV-RNA, di tipo qualitativo, soprattutto se ripetuta nel tempo, a 6 mesi di distanza, per una conferma, rende tranquilli circa l’assenza di infezione da virus C, soprattutto in presenza di normalità dei valori di aminotransferasi.
Risposto il: 02 Maggio 2006
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali