Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Le fratture di bacino possono residuare inabilità importanti...

Salve, il 3 luglio ho avuto un incidente con la moto, sono una donna di 28 anni, una persona attiva e sportiva, normopeso, senza nessun problema di salute.Al pronto soccorso mi hanno diagnosticato frattura della branca ileo pubica sx, infrazione branca ischio pubica sx, frattura del sacro a livello dell'articolazione sacro iliaca sx, e frattura cresta iliaca sx posteriorizzata. Mi hanno raccomandato 30 gg di riposo a letto, prescrivendomi esclusivamente trattamento con iniezioni di clexane (che faccio ancora) e toradol, che sono state sostituite da dicloreum, che ho assunto per 10 gg. Dopo 35 gg ho ripetuto la tac, per verificare la saldatura delle fratture. Con mia triste sorpresa, il referto della tac è stato il seguente: frattura pluriframmentaria e scomposta dell'osso iliaco e del sacro a livello di entrambi i versanti dell'articolazione sacroiliaca sx. Frattura scomposta e pluriframmentaria della branca ileopubica sx. Frattura composta della branca ischiopubica sx. Irregolarità del margine craniale della branca ileopubica dx come da verosimili esiti di frattura composta. I miei dubbi sono i seguenti: dopo 35 giorni, è possibile che siano ancora presenti fratture? il mio timore più grande è se queste fratture scomposte e pluriframmentarie richiederanno un intervento chirurgico.. e quanto questi 40 gg trascorsi dal giorno dell'incidente possano influire.. aggiungo che non provo nessun dolore, tranne qualche fastidio a livello della cresta iliaca e dell'inguine. inoltre, da circa 10 giorni ho iniziato fisioterapia attiva e passiva e con esercizii isometrici sotto consiglio ortopedico (basato sul primo referto, quello del pronto soccorso) e non ho mai avvertito nessun particolare dolore, tranne qualche piccolo fastidio all'inguine, più che sopportabile. la fisioterapista attendeva esclusivamente il referto della tac per potermi far alzare con l'ausilio di bastoni, in quanto la mia risposta alle terapie era stata soddisfacente. ma a questo punto la fisioterapia è regredita ad esclusivi esercizi isometrici. non riesco a contattare l'ortopedico al momento, nel frattempo vorrei un vostro cortese parere. grazie mille.
Risposta del medico
Gentile Utente , la giovane età gioca a suo favore circa gli esiti a distanza delle fratture ; lei mi dice di avre poco doore e questo è un buo segno. E' normale che la TAC mostri ancorca visibili le lesioni magari aggiungendo dei particoalri che la mettono in allarme. L'aspetto più grave è la frattura della sacroiliaca , ma anche quetsa lesione potrà ben guarire con un buo programma di riposo , ginnastica muscolare, piscina, FANS all'occorrenza .. Auguri Dr F Gioitta
Risposto il: 10 Agosto 2011
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali